Come fare bene le pulizie e risparmiare tempo

Come organizzare le pulizie di casa
15 aprile 2019
Parquet oliato? Come fare a pulirlo?
14 giugno 2019

Come fare bene le pulizie e risparmiare tempo

Risparmiare tempo e lavoro con le pulizie di casa è possibile!

Poche regole base per una casa più pulita e curata.

Via le scarpe all’ingresso, un panno sempre comodo per asciugare doccia e lavandini, una passata veloce e niente piatti sporchi nel lavandino e dulcis in fundo niente accumulo seriale dei vestiti sul letto.

Ci sono gesti molto piccoli, ma estremamente efficaci per centrare un obiettivo molto gradito per la gestione della vita domestica: risparmiare tempo, mai a scapito della qualità, per le pulizie di casa. Vivere in una casa pulita piace a tutti, ma spesso abbiamo la sensazione di non farcela mai con il tempo. E lo sprechiamo.

Togliersi le scarpe all’ingresso.

Un semplice gesto per evitare di portare in casa la sporcizia dalla strada è quello di pulirsi le scarpe, su tappeti lavabili posti ad ogni ingresso, ma togliersi le scarpe e indossare pantofole da usare solo in casa può aiutare ancora più. Magari tenere delle pantofole di scorta da mettere a disposizione anche per gli ospiti.

Sbattere spesso i tappeti.

Sbatteteli all’aperto almeno un paio di volte alla settimana. Inoltre tenete sempre a portata di mano la scopa, o una piccola aspirapolvere, per raccogliere giornalmente, briciole ed eventuali peli di animali domestici.

Asciugare la doccia e il lavandino.

Dopo aver fatto la doccia o il bagno, è buona abitudine asciugare le pareti del box o della vasca per evitare che si formi calcare o che il grasso dei saponi usati si depositi tutto intorno. E via al pensiero di ore perse nel tentativo di togliere le incrostazioni dalla doccia. Stesso discorsi per i lavandini in bagno o il lavello della cucina.

Non lasciare piatti sporchi.

Dopo una cena lunga in compagnia non sempre abbiamo voglia di lavare piatti e posate, ma almeno sciacquarli dai residui di cibo e lasciarli a bagno ci permetterà di faticare meno la mattina dopo quando dovremmo lavarli per forza.

No all’accumulo dei vestiti.

È un altro classico errore che porta a un’enorme perdita di tempo per fare le pulizie in casa: accatastare vestiti usati sul letto, sulle sedie, all’ingresso di qualche armadio. Diventa più difficile e lungo, poi, scegliere quelli da mettere a lavare o da stirare. Meglio farlo ogni giorno, quando ci cambiamo.

Prodotti naturali veloci.

Ci sono alcuni prodotti naturali che possono essere usati con continuità, e velocemente, per le pulizie di casa. Seguendo l’applicazione più corretta. Così l’olio d’oliva è ottimo per il legno e la pelle, l’aceto funziona per i rubinetti, le docce e gli scarichi, il dentifricio per l’argenteria, il sale per le padelle e le macchinette del caffè, il limone per eliminare qualsiasi cattivo odore.

Ordine uguale pulizia.

È una banale ma autentica equazione nei lavori domestici. Più le cose sono al loro posto, meno bisogna spostarle, e più facile diventa pulirle, a rotazione. Il disordine al contrario è un doppio spreco di tempo: per gli oggetti che non troviamo al momento opportuno e per le pulizie che magari facciamo due volte senza neanche accorgercene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *