Aceto e Bicarbonato: consigli per le pulizie di casa

Come organizzare le pulizie di casa
15 aprile 2019

Aceto e Bicarbonato: consigli per le pulizie di casa

Aceto e Bicarbonato

Due semplici sostanze che insieme o separate sono l’asso pigliatutto per le pulizie di casa. Acido e base, se mescolati danno origine ad una piccola reazione chimica effervescente perfetta per sturare lo scarico o per eliminare le incrostazioni più ostinate.
Da soli sono altrettanto efficaci e si prestano a moltissime applicazioni.

Il bicarbonato di sodio:

Versatile, economico e amico dell’ambiente: ha davvero mille virtù e può rendersi utile in tanti modi, dalla cucina alla pulizia della casa, perfino in cosmesi. Il bicarbonato è uno dei prodotti “must-have” che in casa non devono mai mancare!

Il bicarbonato è un ottimo sgrassatore e combatte in modo efficace i cattivi odori in cucina, negli elettrodomestici e in tutta la casa. Il suo utilizzo limita la necessità di ricorrere a detersivi e disinfettanti chimici, decisamente più inquinanti. Con una soluzione casalinga composta da due cucchiai di bicarbonato per mezzo litro d’acqua, ad esempio, possiamo dedicarci alla pulizia del congelatore e del frigorifero.
Ci basta una spugna e un po’ di buona volontà per pulire al meglio gli ambienti in cui conserviamo i cibi. E per forno o microonde? Stessa cosa: uno sgrassatore universale, economico e green. Il bicarbonato, in piccole quantità, si può usare anche una volta al mese per un ciclo vuoto in lavastoviglie per ripulire l’elettrodomestico, oppure durante il lavaggio per aumentare le prestazioni del nostro detersivo. Ricordate le macchie che si incrostano sul piano della cucina? O l’odore persistente di quello che avete cucinato? Il bicarbonato vi aiuta con la pulizia del bancone da cucina e vi libera dai cattivi odori! E la muffa? Una pasta composta da bicarbonato e acqua potrà aiutare ad eliminare anche la muffa dalla doccia e delle giunture di silicone e il ‘nero’ delle fughe delle piastrelle.

L' aceto bianco:

Stiamo parlando di un ottimo igienizzante, utilizzabile come anticalcare, ha delle buone proprietà sgrassanti e disinfettanti ed è molto indicato per neutralizzare gli odori. L’aceto è l’alleato ideale contro il calcare: basta intiepidirlo e applicarlo con un panno morbido sulle rubinetterie ed i lavelli in acciaio, così facendo le fastidiose incrostazioni di calcare verranno eliminate.

Ottimo anche come sgorgante per gli scarichi dei lavelli, purché usato in “collaborazione” con il bicarbonato di sodio, è sufficiente versare una tazza di aceto e risciacquare con acqua bollente. Lo scarico, se non è troppo otturato, verrà liberato rapidamente. Grande alleato anche in cucina, per rimuovere lo sporco incrostato delle pentole basta far bollire un po’ di aceto con acqua nelle pentole sporche per qualche minuto e subito dopo strofinare con una ramina per eliminare i residui, ma anche per sgrassare le stoviglie, infatti è sufficiente aggiungere qualche goccia di aceto al normale detersivo per piatti.
Un po’ di aceto diluito con acqua è anche un ottimo detergente per i mobili: basterà inumidire un panno con una soluzione di aceto ed acqua tiepida e passare sulla superficie. E che dire di specchi e vetri? Con una miscela di aceto, acqua distillata tiepida e un po’ di sapone di Marsiglia in scaglie il gioco è fatto! Spruzzate il tutto sui vetri e ripulite con dei fogli di giornale. Anche i pavimenti di casa brilleranno se li laviamo con una soluzione di aceto diluito in acqua con l’aggiunta di qualche goccia di limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *